Sfilata Frasso 2021 – Il fashion è green. Vincono natura, bellezza e spirito di comunità

Ha vinto Sfilata Frasso 2021 special edition best of l’abito “Impigliati nella rete” di Eugenia Benedetti e Graziella Cestari. Ha vinto il suo messaggio di libertà, rispetto e ritorno a un mare pulito.

Hanno vinto il borgo di Frasso Sabino, la comunità dei Frassaroli, la Pro Loco e il Comune.

In tanti dicevano che la pandemia Covid-19 ci avrebbe reso migliori. Frasso è un posto dove è andata proprio così.

Siamo stati lieti di aver avuto il nostro pubblico a cena e di aver offerto uno spettacolo di moda, natura e bellezza in una scenografia realizzata e montata a mano con plastica riciclata che ha circondato il borgo di festoni e farfalle colorate.

La comunità locale non si è tirata indietro e ha collaborato alla creazione di una serata incredibile da tutto esaurito, nel pieno rispetto della normativa Covid-19 in vigore.

Hanno vinto gli Artisti del Riciclo, i 9 best of di questa ottava edizione, con i loro abiti da passerella realizzati con: zanzariere, mascherine chirurgiche usate e igienizzate, gonfiabili bucati in pvc, parasole per auto, deflussori per flebo e tende ombreggianti.

Impeccabile il lavoro dei 5 giurati: il presidente Cristian Chiffi– Hair Designer Matrix L’Oréal, Arianna De Biasi, fondatrice del progetto Dress Ecode di informazione e consulenza per una moda più green ed etica, Roberta Montemale, scenografa e la vicepresidente del Circolo Legambiente Bassa Sabina con la biologa ed educatrice ambientale Monica Facchin. Insieme al pubblico sovrano, che si è espresso attraverso il televoto, ha decretato il podio finale: che ha visto al secondo posto l’abito Pss! Di Gregorio Maria Mattei e al terzo Bride Crystal di Erica Petrozzi.

Il circolo Legambiente Bassa Sabina, partner green della manifestazione, ha assegnato il premio Passione Sostenibile all’abito Rebirth di ASD DMB che ha trasformato in un’eroina semplice e chic una donna vestita con un sacco di patate.

Non sono mancati i saluti speciali di due giurati storici della manifestazione Nunzia Esposito, fotografa e film-maker che ha presentato in anteprima la videomostra “I Sognatori – video racconto della pandemia tra realtà e fantasia”. Un progetto fotografico di Nunzia Esposito con il testo di Simona Maresca e la voce narrante di Bruno Carraturo.

L’attore di cinema, teatro e TV Paolo Triestino che ha ricordato in una clip di augurio come a Frasso i rifiuti si trasformano in arte e poesia.

Ha vinto la splendida conduttrice della serata Viviana Rapisarda in abito ecosostenibile realizzato con scarti di dispositivi medici, tappi di antibiotici e linguette di lattine.

Ha vinto il pubblico presente che ha gustato un’ottima cena cucinata in vasocottura – una tecnica culinaria che consente di preservare il gusto, le proprietà degli ingredienti, l’ambiente e l’igiene e quello che ha seguito l’evento a distanza attraverso i canali social della manifestazione.

Un grazie speciale a tutto lo staff della manifestazione e alla Terni Jazz Orchestra Street Band offerta dalla PF Association che ha accompagnato la serata con morbide e colorate note swing.

Hanno vinto la vita, la creatività la voglia di tornare a esserci, di afferrare la seconda occasione che ognuno di noi sa di meritare. Arrivederci alla prossima edizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.